Centro benessere, come distinguersi dalla concorrenza

Come distinguersi dalla concorrenza quando si ha un centro benessere? Sono tantissimi gli imprenditori o aspiranti tali che si pongono domande in merito. Nelle prossime righe, cerchiamo di capire assieme la risposta.

 

L’importanza del “dietro le quinte”

Oggi come non mai, gli utenti tendono ad acquistare dai brand che trasmettono loro un senso di sicurezza e affidabilità. Questo vale soprattutto quando si parla di settori delicati come il wellness. Ecco perché, se si ha un centro benessere e si punta a spiccare rispetto alla concorrenza, una buona idea è quella di mettere in primo piano il “dietro le quinte”. Di esempi se ne potrebbero fare tanti! Giusto per citare un aspetto oggi – comprensibilmente – al centro dell’attenzione più che in passato, chiamiamo in causa la sanificazione.

Interessante può essere, per esempio, il fatto di postare dei video in cui si mette in primo piano il lavoro dei professionisti addetti a questa operazione. Un’altra idea? Pillole video dedicate alla scelta dei prodotti per i trattamenti, ma anche consigli di benessere da parte dei professionisti del wellness facenti parte dello staff.

 

Attenzione al customer care

Un altro consiglio importante nel momento in cui si punta ad avere successo con il proprio centro benessere e a distinguersi alla concorrenza riguarda il focus sul customer care. Si parte indubbiamente mettendo in primo piano, sulle pagine, tutte le informazioni relative agli orari di accesso e agli eventuali cambiamenti causati dalle restrizioni anti Covid. In tutto questo non bisogna mai trascurare la velocità nelle risposte e soprattutto il tono di queste ultime.

 

Partnership? Sì, grazie!

Nessun business è un’isola. Oggi più che mai è fondamentale per chi vuole creare un’attività di successo collaborare con altre realtà. Nel caso dei centri benessere, questo consiglio si può concretizzare stringendo partnership con aziende che si occupano di commercializzare prodotti di bellezza. Creme, fanghi, scrub: le soluzioni non mancano! Ovviamente è fondamentale fare un’accurata selezione e mettere sempre in primo piano la qualità. Un ulteriore aspetto sul quale vale la pena soffermarsi riguarda la presentazione.

Come giustamente ricorda la redazione del sito sacchettiditessuto.it, una pochette o un sacchettino scelti con cura possono fare una grandissima differenza quando si parla di welcome kit ma anche di prodotti che gli utenti possono acquistare dopo aver finito i trattamenti.

 

Non dimenticare la newsletter

Anche se i social sono oggettivamente il mezzo di comunicazione più utilizzato dai brand, non bisogna dimenticare gli altri strumenti che il web mette a disposizione. Tra questi rientra senza dubbio la newsletter, essenziale per fidelizzare i propri clienti. Le soluzioni per utilizzarla al meglio sono diverse.Tra queste, rientra senza dubbio il fatto di dare spazio agli sconti. Attenzione: per avere successo, è importante che siano esclusivi. Questo implica, per esempio, il fatto di riservare promozioni speciali ai clienti in occasione del loro compleanno.

La newsletter può essere utilizzata anche per anticipare novità relative sia ai prodotti, sia ai trattamenti. Quello che conta è curarla bene, facendo attenzione al tone of voice dei testi – le parole che si utilizzano per raccontare le news relative a un centro benessere sono ben diverse da quelle che, per esempio, si userebbero per parlare di una pizzeria – ma anche alle grafiche.

 

Valuta l’influencer marketing

Concludiamo con una dritta tanto semplice quanto utile: se si ha intenzione di portare al successo un centro benessere, ci si può focalizzare sull’influencer marketing. A tal proposito, è bene sottolineare che il numero del creator conta poco. Molte volte, influencer con piccoli numeri sono visti come molto più credibili da parte della loro fan base e, alla luce di ciò, un investimento maggiormente redditizio per chi lo sceglie per la propria attività.