Mobilità elettrica? Nuova e-up! potrebbe essere la soluzione che stai cercando da sempre

Anche oggi ci occupiamo di novità nel mondo dell’automotive, andando a vivisezionare quelli che sono i modelli più accattivanti e interessanti per ogni tipo di automobilista.

Oggi parleremo della nuova e-up!, vettura che ripropone la city car classica di Volkswagen in chiave elettrica, strizzando l’occhio a quella che è la propulsione più economica e più pulita che abbiamo attualmente a disposizione.

Ma quali sono le caratteristiche di questo modello? Perché dovremmo tenerlo in considerazione per le nostre prossime scelte? Vediamolo insieme, perché con l’ennesima iterazione della sua city car, Volkswagen punta davvero in alto.

Su misura per la città, ma anche per le lunghe e lunghissime percorrenze

Nuova e-up! è sicuramente una city car, ma non per questo deve essere usata solamente in città.

Siamo d’accordo sul fatto che questo modello sia in grado di esprimersi al meglio proprio sulle corte distanze cittadine, con un innegabile vantaggio sulla maneggevolezza e sulla facilità di parcheggio che sono dovuti proprio ai volumi ridotti.

Ma questo non vuol dire che appunto non si tratti di un’auto adatta anche alle lunghe e lunghissime percorrenze.

Del perché ne parleremo tra pochissimo. Continua a leggere!

Anche 300 km con una sola carica

La novità più interessante è forse proprio questa: Nuova e-up! è in grado di percorrere anche più di 300 chilometri con una sola carica, rendendo quella che è forse la problematica più importante del mondo delle auto elettriche decisamente gestibile.

Con una sola carica c’è chi potrebbe andare in giro tutta la settimana, il che vuol dire preoccuparsi enormemente meno anche se si vive in un’area dove le colonnine pubbliche non sono molto frequenti.

Questo si traduce in una maggiore agilità, che comunque fa il paio con un veicolo che già dai volumi sembrerebbe essere pensato per dare meno problemi e pensieri possibile.

Sulle lunghe percorrenze ormai anche in Italia non si hanno problemi

L’Italia è sicuramente colpevolmente in ritardo sulla questione ricarica auto elettriche. La situazione sta lentamente cambiando, anche se le nuove tecnologie di e-up! permettono di ignorare bellamente questa problematica.

Sì, perché con 300 km, vuol dire dover trovare una colonnina ogni 3 o 4 ore di viaggio, cosa decisamente facile anche nelle aree più problematiche per le auto elettriche.

Bella, accattivante, comoda e sicura

Se non bastasse il nuovo modo di intendere l’elettrico, basta viaggiare per pochi minuti sulla nuova e-up! per rendersi conto di come appunto ci sia molto di più.

Comodità, linee accattivanti ed eleganti, grande esperienza di guida e qualità delle finiture: tutta la qualità alla quale ci ha abituati negli anni Volkswagen, anche nella più compatta delle sue auto.

Volkswagen ha puntato molto in alto con la sua nuova e-up! scegliendo di offrire in una sola city car tutto quello che il marchio rappresenta e continuerà a rappresentare: piacere di guida, affidabilità meccanica ed elettrica e nessun compromesso sulle prestazioni, anche quando si parla di city car compatte come la protagonista del nostro approfondimento di oggi.

Muoversi smart non è una moda, ma il percorso obbligato per il futuro

Muoversi in modo smart non è un trend, ma il percorso obbligato per il futuro del mondo dell’auto e degli automobilisti. Perché la mobilità elettrica di qualità è l’unica scelta che abbiamo e che avremo effettivamente a disposizione se vorremo muoverci con responsabilità e riducendo al massimo il nostro impatto sul pianeta e sull’ambiente.

Senza compromessi, perché mettersi alla guida di una buona auto elettrica vuol dire anche e soprattutto non rinunciare alla qualità.