Provider di hosting gratuiti: 5 motivi per evitarli

Contrariamente al pensiero popolare, “gratuito” non sempre è sinonimo di “buono”. Il più delle volte, in realtà significa esattamente il contrario. Perché? – Beh, perché è gratis. Perché non devi pagare nulla per questo.

Provider di hosting gratuiti non sempre è di qualità

Sin dall’alba dei tempi, le persone sono state accecate da falsi benefici. Sono stati, e lo sono ancora, i termini “gratuito”, “promozionale”, “offerta speciale”, “solo una volta”, “compra uno, prendi uno gratis” che vengono forniti con tutti i tipi di servizi e prodotti.

Abbiamo tutti quegli amici che, al giorno d’oggi, cercano ancora le offerte più economiche, pensando di aver effettivamente risparmiato qualche euro. Tuttavia, sappiamo che questo il più delle volte non è affatto vero.

Sappiamo che ognuno di noi, indipendentemente da ciò che sta acquistando, è sempre alla ricerca di un affare. Cerchiamo tutti quell’ottimo affare che ci dia più di quanto abbiamo effettivamente pagato.

Il problema è che, in questo processo, più che altro, accecate da trucchi di vendita a buon mercato, le persone finiscono per fare scelte sbagliate per se stesse e per i propri affari. Finiscono per ottenere effettivamente il peggior affare possibile, mentre pensano di averne fatto uno buono. Infatti, molte persone commettono l’errore di scegliere offerte di hosting gratuito per i loro siti web rispetto a quelli a pagamento.

Motivi per cui dovresti evitare i servizi di hosting gratuiti

Per aiutarti a capire meglio di cosa stiamo parlando, abbiamo realizzato questo elenco di 8 motivi per cui non dovresti mai scegliere una soluzione di hosting gratuita per il tuo sito web:

Il provider di hosting web gratuito non è affidabile

Un fornitore di qualsiasi servizio gratuito può chiudere un negozio ogni volta che vuole e tu non puoi farci niente. Immaginiamo che tu abbia un blog su una sorta di piattaforma di hosting gratuita.

Tutto sta andando alla grande, ti dedichi ore, scrivi costantemente ottimi contenuti, aggiorni il tuo blog, costruisci ottimi rapporti con tutti i tipi di persone in tutto il web e un giorno, l’host, di punto in bianco , ti manda un’e-mail in cui ti informa che sta chiudendo il tuo e-commerce.

Cosa farai adesso? Come ti muovi? Hai abbastanza tempo e risorse per trasferire i tuoi dati e reindirizzare tutti i tuoi backlink al tuo nuovo sito web? Tutto dipende dalla seconda parte. Se l’host non vuole aspettare che tu metta insieme le tue cose, non puoi farci niente.

Questo hosting Web gratuito è effettivamente gratuito?

Certo, puoi configurare il tuo sito web sui loro server gratuitamente e non devi pagare nulla per la manutenzione, ma, grazie a ciò, non hai alcun controllo su quali pubblicità appariranno sulla tua pagina.

I provider di web hosting gratuito posizioneranno i loro annunci ovunque vogliano, senza attendere la tua autorizzazione. Questo non farà altro che compromettere il tuo sito web e lasciarti con annunci che inizialmente non vuoi vedere sulla tua pagina.

Inoltre, ci vorrà anche tutto il tuo spazio pubblicitario e non avrai più niente da affittare a persone interessate a promuovere il loro attività sul tuo sito web. In questo scenario, il tuo host “gratuito” ti sta effettivamente costando denaro.

Non sarai mai il possessore del tuo sito web

Naturalmente, per noi, questo è il più grande insuccesso. Se leggi attentamente i “Termini e Condizioni” della maggior parte di questi servizi, scoprirai che legalmente non sei il proprietario del tuo sito. Ad esempio, Blogger non ti consente di assumere la proprietà del tuo spazio e, se cerchi di vendere e farti beccare, Google ti vieterà a vita di utilizzare i loro servizi.

Nessuna personalizzazione, nessun supporto

I servizi di hosting web gratuiti di solito limitano le tue opzioni quando si tratta del design della tua pagina web. La maggior parte di essi gira su modelli che non sono realmente aperti a cambiamenti più seri. Certo, puoi scegliere diversi modelli dalla loro libreria e modificarli un po’, ma solo un po’.

I servizi di web hosting gratuito offrono una capacità limitata per i plug-in, quindi puoi contare sul fatto che dovrai scendere a compromessi su quali strumenti aggiungere ai tuoi siti web.

Oltre a questo, i servizi di hosting gratuito non offrono alcun supporto. Sei lasciato da solo. Se qualcosa va storto e inizi ad avere problemi con il tuo sito web, devi capirli da solo. Questo tipo di hosting non è certamente tra i migliori hosting professionali economici che offre servizi capaci di causare problemi, come MySQL, database, Php, e-mail e tutti i tipi di script diversi.

Memoria e larghezza di banda limitate

La maggior parte di questi fornitori ha anche un pacchetto a pagamento, quindi è abbastanza naturale presumere che coloro che pagano per i loro servizi otterranno la fetta più grande della torta. Quindi eccoti qui, un utente libero, lasciato in fondo alla catena alimentare, in attesa di un lungo caricamento dei tuoi file.

Vale lo stesso anche per lo spazio di archiviazione. Non solo sarà limitato, ma, se leggi attentamente la pagina “Termini e Condizioni”, scoprirai che il tuo host può eliminare i tuoi contenuti se lo desidera, senza nemmeno avvisarti. Forse vuole liberare un po’ di spazio. Non lo saprai mai, perché non te lo dirà.

Questi tipi di servizi sono utili per iniziare con il tuo sito web e per esercitarti a scrivere e promuovere i tuoi contenuti. Tuttavia, questo tipo di servizi sono probabilmente la scelta peggiore possibile per coloro che stanno cercando di creare qualcosa sul web e guadagnare denaro fornendo contenuti o servizi utili tramite Internet.

Dunque, non cercare di risparmiare sull’acquisto del tuo spazio web se intendi fare sul serio online. Ti consigliamo di investire un po’ nel tuo business online e ti promettiamo che non te ne pentirai!