Che cos’è il carpfishing: tecniche e consigli

Sei un appassionato di pesca sportiva? Qui trovi tutto quello che devi sapere sul carpfishing, leggi il nostro articolo.

Se sei capitato in questo articolo sei sicuramente alla ricerca di informazioni più specifiche sul carpfishing. Probabilmente già conosci e pratichi la pesca sportiva ma vuoi concentrarti su questa particolare tecnica di pesca andando ad escludere tutte le altre. In questo articolo conoscerai tutte le maggiori informazioni sul carpfishing per iniziare questa nuova avventura.

Che cos’è il carpfishing

Il carpfishing è una tecnica di pesca che rientra nelle tecniche di pesca sportiva. Questa tecnica di pesca è presentata con i vari prodotti sul sito www.pescasportsanpolo.it  ed è appositamente adatta per catturare le carpe di ogni dimensione. La sua particolarità principale è che il pescatore dopo aver catturato la sua preda la lascerà andare. Infatti il carpfishing si pratica unicamente per divertimento e con l’intenzione di non danneggiare l’animale in alcun modo riportandolo poi al suo habitat naturale. I pescatori infatti non collezionano pesci ma unicamente foto ricordo con i vari esemplari pescati. Per una sessione di pesca sportiva di carpfishing possono essere necessarie pochi giorni oppure settimane, tutto dipende da come vogliamo organizzarla. C’è infatti chi la vive come un hobby da seguire di tanto in tanto mentre chi la vive come una passione e organizza gruppi di pesca di carpfishing che possono durare anche una settimana.

Quando nasce il carpfishing

Non si sa precisamente quando nacque il carpfishing, i primi resti riscontrati di questo animale risalgono a milioni di anni fa. Possiamo dire che qui in Italia questa tecnica di pesca sportiva è arrivata tra la fine degli anni 70 e l’inizio degli anni 80.

Da subito ha riscontrato un notevole successo soprattutto tra i giovani pescatori, che hanno scelto di praticarla lasciando da parte i classici e tradizionali metodi di pesca. Questo perché per poter praticare il carpfishing si ha bisogno di un’attrezzatura particolare che non ha niente a che vedere con l’attrezzatura per la pesca solita.

Quando praticare questo stile di pesca sportiva

Il carpfishing può essere praticato tutto l’anno senza alcuna preoccupazione, l’unico inconveniente in cui possiamo imbatterci è che di inverno le carpe tendono a nuotare meno per conservare il loro calore corporeo. Il periodo più adatto sono le mezze stagioni e quindi l’autunno e soprattutto la primavera. In primavera infatti c’è molto più affollamento di carpe che si spostano di parte in parte tra le acque dolci. Questo sport può essere praticato sia in zone private come laghetti per la pesca sportiva, che sono molto spesso artificiali e realizzati appositamente per gli appassionati di questo sport. Oppure nelle acque libere della nostra regione, basta informarci in quale zone è possibile trovare la carpa.

Ora conosci tutto quello che devi sapere su questo sport puoi perciò iniziare a divertirti ed acquistare la tua prima attrezzatura.